Depliant per le Scuole

Galleria fotografica

Siamo in rete con

Login



No data available
Palermo
--- °C
[Dettagli]

Flora Spontanea Siciliana FB

Fauna Siciliana FB


Benvenuto in Silene
PDF Stampa E-mail

19 Febbraio 2017

Madonie: Collesano e la Timpa di Gallo (PA)

Domenica 19 febbraio la cooperativa Silene vi condurrà in una meta, per noi, inedita: la Timpa di Gallo. Si tratta di un suggestivo impluvio che si sviluppa poco lontano da Collesano, città che funge da porta di ingresso al Parco delle Madonie. Il percorso che affronteremo si snoda all’interno di un bosco misto, conosciuto come “bosco della Rascata” caratterizzato sughere, roverelle e rari popolamenti di  inframezzato da alcune zone umide e amene radure. Durante la passeggiata si apriranno all’occhio dell’escursionista spettacolari panorami sul Mar Tirreno e sul Parco delle Madonie con Monte D’Oro, Monte Carca, Pizzo Carbonara e Pizzo Dipilo.

 

Leggi il programma completo
 
PDF Stampa E-mail

25-26 febbraio 2017

La Rocca di Novara e la Sagra del Maiorchino

Situata in un punto chiave della Sicilia nord-orientale, Novara di Sicilia è uno dei centri di maggior interesse dei Peloritani. L’antica Noa di epoca romana, è posta sul crocevia che connetteva l’area dell’Alcantara e la costa ionica alla costa tirrenica. La Rocca di Novara (la cui cima è la Rocca Salvatesta, 1340 metri sul livello del mare) era il riferimento geografico visivo fondamentale per viandanti e pellegrini che si spostavano per quelle vallate e oggi, per la caratteristica conformazione, questa viene chiamata “il Cervino di Sicilia”. Il weekend che Trippuzzle e la Cooperativa Silene propongono è incentrato sul borgo peloritano e sul suo territorio, ricco di vette, crinali e fiumare. Ad aggiungere fascino e interesse ai due giorni - che prevedono l’escursione in cima alla Rocca di Novara, caratterizzata da fantastici scorci sul Tirreno, le Eolie e l’Etna - è la concomitanza della Sagra del Maiorchino, una festa tradizionale in cui diverse squadre del paese si sfidano facendo rotolare per le vie delle forme di Maiorchino, il formaggio tipico della zona e presidio Slow Food.

Leggi il programma completo
 
PDF Stampa E-mail

Programma Escursioni 2017

On line il programma delle escursioni da Gennaio a Luglio 2017.

 
PDF Stampa E-mail

"Un reportage di Giuseppe Festa e Massimo Piccioli sul traffico di rapaci in Sicilia: la lotta senza sosta tra chi si batte per difendere i nidi e gli spregiudicati bracconieri che mettono in pericolo uno dei rapaci più rari al mondo: l'aquila del Bonelli". Silene collabora attivamente all'interno del Coordinamento Tutela Rapaci, organizzando e gestendo uno dei campi di sorveglianza ad uno dei nidi a rischio.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Piante Alimurgiche

Corsi riconoscimento erbe commestibili in Sicilia

Palermo

Palermo 2° corso

Palermo 3° corso

San Cataldo (CL)

Avola (SR)

Patti (ME)

Barcellona Pozzo di Gotto (ME)

Santa Ninfa (TP)

Paceco (TP)

Favignana (TP)


Magazine

Silene è partner aderente al portale Sicilia Outdoor

 

Release and Readoption of a Rescued Nestling Bonelli's Eagle (Aquila fasciata)

Massimiliano Di Vittorio, Salvatore Grenci, Giovanni La Grua, Carmelo Bucolo, Angelo Scuderi, Francesco Palazzolo, Eduardo Di Trapani, Giuseppe Rannisi, Gabriele Giacalone, Andrea Ciaccio, Marco Fiori and Massimiliano Rocco (2015).

bioone.org

 

La Cooperativa Silene sostiene il Gruppo Tutela Rapaci

Per info consulta il sito

www.gruppotutelarapaci.it

 

La tartaruga marina (Caretta caretta) è tornata a Palermo

La Caretta caretta è la ben nota tartaruga marina che popola le acque del mediterraneo e che da sempre suscita curiosità  sia per le sue notevoli dimensioni (fino a 150 kg per quasi un metro e mezzo di lunghezza) sia per il suo aspetto "preistorico". E' un rettile e come tutti i rettili per sopravvivere ha bisogno di respirare tramite polmoni ma ciononostante si è perfettamente adattata da ormai milioni di anni ad un'esistenza quasi interamente trascorsa in mare. Infatti dal momento in cui le uova schiudono e le piccole tartarughine si avventurano in mare a quando le sopravvissute torneranno sulla stessa spiaggia per deporre, la loro vita si svolgerà  nelle acque più profonde facendo vita peregrina vagando per i mari allontanandosi anche migliaia di km dalla spiaggia che gli ha dato i natali.

Leggi tutto...
 

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su YouTube