9-10 giugno. Due giorni all’eremo di Liccia (Castelbuono)

Tra storia e natura nelle Madonie

Con l’inoltrarsi della bella stagione la Cooperativa Silene è lieta di organizzare un weekend escursionistico all’interno della meravigliosa cornice del parco della Madonie. Un fine  settimana intenso, tra fioriture botaniche e copule faunistiche, in quell’immenso amplesso esplosivo che i territori montani offrono in questa stagione.

Punto nodale delle nostre attività sarà l’Eremo di Liccia – Casa Silene. Si tratta di una suggestiva struttura che per secoli è stato luogo di raccoglimento e preghiera dei Padri Agostiniani stanziati su queste terre grazie a una concessione del Principe Giovanni Ventimiglia. L’Eremo, recentemente ristrutturato, è come sapete stato affidato alla Cooperativa Silene che vuole renderlo il cuore pulsante delle sue iniziative e veicolare inoltre attività di sviluppo e promozione del territorio madonita. Vi proponiamo due escursioni che si snodano nelle lussureggianti boschi dei monti di Castelbuono, fra alberi secolari e paesaggi imponenti, fra buon cibo e tanta tanta allegria.

Programma dettagliato:

1°giorno
Piano Sempria – Piano Pomo
Per giungere a Piano Pomo si percorre un sentiero particolarmente suggestivo e panoramico: da Piano Sempria (1261 mslm), dove si trova il rifugio “Crispi” del Club Alpino Siciliano. Cammineremo per un fitto bosco di querce  e faggi, raggiungendo la conca di Piano Pomo (1400 mslm), occupata da prati montani e dal boschetto di agrifogli (Ilexaquifolium), la cui unicità è data dal fatto che qui il portamento degli esemplari ha raggiunto una dimensione forse senza eguali in Europa, superando i 15 metri. Gli agrifogli di Piano Pomo sono da considerare una formazione relitta, risalente al Triassico, quando, prima delle glaciazioni pleistoceniche, questa specie aveva un ben più ampio areale. Il percorso si snoda poi ad anello fino a riportare al punto di partenza

Lunghezza: 7,5 km circa
Dislivello: 350 m. circa
Difficoltà: medio-facile. Il percorso si svolge essenzialmente su stradelle e sentieri, elemento di difficoltà è rappresentato dal dislivello e dalla distanza

2° Giorno
Pizzo Castellana – San Focà
Dall’Eremo di Liccia si dipartono numerosi sentieri che serpeggiano nei boschi floridi di Castelbuono. Spesso antiche vie di transito oggi in disuso ma ricche di fascino e suggestione. Quello che affronteremo si inerpica su Pizzo Castellana, lungo una vecchia e abbandonata mulattiera, in un fitto bosco misto dominato da querce e aceri. Il percorso scende poi sul versante occidentale della montagna fino a raggiungere la contrada di san Focà, nota area attrezzata. Da qua si intercetta la strada che riconduce all’Eremo

Lunghezza: 5 km circa
Dislivello: 300 m. circa
Difficoltà: Facile Il percorso si svolge essenzialmente su stradelle in terra battuta e sentieri generalmente ben tracciati, l’unico elemento di difficoltà è rappresentato dal dislivello concentrato nei primi km

Dopo la grigliata, concluderemo il fine settimana con una visita di Castelbuono, ridente cittadina ricca di storia e monumenti come il castello dei Ventimiglia o il Museo naturalistico dedicato a Francesco Minà Palumbo (biglietti di ingresso non compresi nella quota).

COME DOVE QUANDO

Quota di partecipazione: 65 euro a persona. Il costo comprende:
– il servizio di organizzazione e guida di 2 escursioni naturalistiche e passeggiata a Castelbuono;
– cena a base di pizza da consumarsi nei locali dell’Eremo la sera del primo giorno;
– colazione del secondo giorno;
– pranzo (grigliata di carne) del secondo giorno;
– uso degli spazi e dei locali di Casa Silene – Eremo di Liccia.

IL PERNOTTAMENTO È AUTONOMO e non compreso nella quota. Si può optare se rivolgersi ai tanti e ottimi B&B o alberghi presenti a Castelbuono oppure utilizzare gli spazi dell’Eremo per un pernottamento in tenda oppure, all’interno, a terra nei locali munendosi di materassino e sacco a pelo.

Per chi parte da Palermo il raggruppamento sarà alle ore 9:00 a piazzale John Lennon/Giotto di fronte bar Oceania.

Contributo carburante: Il contributo carburante complessivo è stimato in 30 € a beneficio di chi offrirà il passaggio.

Calogero: 3331526549, calogero@silenecoop.org

Gabriele 3332507137, gabriele@silenecoop.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *