Le nostre escursioni

 

In questa sezione, in continuo aggiornamento, sono presenti i tracciati di alcune delle escursioni proposte dalla Cooperativa Silene. Cliccando sull’immagine a sinistra potrete visualizzare il percoso direttamente su Google Maps™. I tracciati possono essere scaricati sul vostro smartphone o sul GPS nei seguenti formati:

  • Garmin™ (gpx)
  • Keyhole™ (kmz) usato da Google™

Le escursioni sono ordinate n base alla provincia, vi basterà cliccare su quella che vi interessa dall’elenco sottostante per andare direttamente alla descrizione.

Si tratta di passeggiate che, se possedete una certa esperienza sul campo, potrete anche affrontare autonomamente. Tuttavia molti percorsi sono o privi o presentano una segnaletica spesso inadeguata. Per cui se preferite una guida, se siete ad esempio un gruppo organizzato o una scolaresca, potrete contattarci su info@silenecoop.org o al numero 3926502214.

 

Elenco Escursioni

 

Palermo:

Trapani:

Agrigento:

Caltanissetta:

Messina:

 

 

Palermo

 

San Martino delle Scale

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Il territorio di San Martino delle Scale è situato a ridosso della corona di monti che cingono da occidente la Conca d’Oro. In particolare lo sovrastano la mole di Monte Cuccio (1050m), di Serra dell’Occhio (998m) e di Costa Neviera (817m). Il fulcro di questo anfiteatro è l’imponente Abbazia di San Martino delle Scale, mentre poco distante si eleva il Castellaccio di Monreale (che in realtà era un antico convalescenziario, ossia un ospedale), entrambi testimonianze importanti legate alla diocesi di Monreale.

NOTE:
lunghezza:6 km (8 km aggiungendo il tratto per la cima di Monte Cuccio). Dislivello 400m. Stradelle forestali e sentieri.

Difficoltà: medio-facile. L’escursione non presenta particolari difficoltà tecniche di rilievo.

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Lecceta di Costalunga

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

L’escursione ci permetterà di godere e scoprire questo angolo di natura e di foresta mediterranea a pochi passi di Palermo che parte da Villa Mirto fino alla masseria Brivatura, un caseggiato rurale posto sulla regia trazzera della Cannavera, con vista eccezionale sui rilievi di Giacalone e sul Pizzo Mirabella.

NOTE:
Difficoltà: E. L’escursione si svolge su sentieri, piste di animali e stradelle
Lunghezza: circa 9 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 500 m circa;
Tempo di cammino: circa 5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monte Pecoraro

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

L’escursione ci porterà lungo i sentieri che delimitano i costoni di roccia di monte Pecoraro, l’imponente promontorio che sovrasta Cinisi. Una passeggiata che ci farà godere una vista impareggiabile sul golfo di Carini e sulle pianure retrostanti da un lato e dall’altro su quello di Castellammare fino a lambire San Vito lo Capo e monte Inici

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge su sentieri ben tracciati e stradelle
Lunghezza: circa 8 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 350 m circa;
Tempo di cammino: circa 3,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monte Cane – Ponte Saraceno

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una lunga passeggiata che attraversa gran parte della riserva di Monte Cane, misconosciuta e aspra area protetta a due passi da Palermo ricca di angoli suggestivi e scorci di paesaggio indimenticabili

NOTE:
Difficoltà: E. L’escursione si svolge essenzialmente su stradelle e su sentieri.
Lunghezza: circa 10 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 350m
Tempo di cammino: circa 4,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: adulti e ragazzi dai 10 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

 ↑torna all’indice↑

 

Monte Cane – Sant’Onofrio

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Un’Intensa passeggiata che attraverserà alcuni degli ambienti più interessanti della riserva di Monte Cane: pascoli sterminati colorati di orchidee in primavera, antiche necropoli, boschetti di agrifoglio sullo sfondo di un panorama straordinario che si aprirà davanti a noi: dalle Madonie al lago Rosamarina, da monte Cammarta a Rocca Busambra e ai monti di Palermo.NOTE:

Difficoltà: E. L’escursione si svolge essenzialmente su stradelle e su sentieri.
Lunghezza: circa 8,5 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 400m
Tempo di cammino: circa 5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: adulti e ragazzi dai 10 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monte San Calogero – Mura Pregne e Brucato

Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Le Mura Pregne sono un importante sito storico archeologico in cui si potrebbe ricostruire un percorso che dalla preistoria e protostoria siciliana ci conduce alla dominazione greca e romana fino a giungere al medioevo di cui rimangono i ruderi di una chiesa e di una necropoli paleocristiana

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge su stradelli e sentieri
Lunghezza: circa 3 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: 150 m circa;
Tempo di cammino: circa 2,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monte San Calogero – Ascesa da Piano Santa Maria

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Ascesa dal versante di Caccamo dell’aspro e imponente Monte San Calogero (PA) dalla cui vetta ammirare il panorama mozzafiato che domina il lunghissimo tratto di costa da Gibilmanna a capo Mongerbino

NOTE:
Difficoltà: E. L’escursione si svolge su sentieri a tratti ripidi
Lunghezza: circa 5 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: 450 m circa;
Tempo di cammino: circa 4 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti allenati e ragazzi dai 14 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Madonie – Piano Cervi

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

La passeggiata proposta partirà da Portella Colla e poi si inerpicherà fino al suggestivo Piano Cervi. Il percorso proseguirà poi lungo la faggeta per poi risalire sulla vetta di Monte dei Cervi da dove ammirare uno spettacolare panorama su tutto il complesso montuoso madonita.

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge in gran parte su stradella e sentieri
Lunghezza: circa 8 km, percorso parzialmente ad anello
Dislivello complessivo: 400 m circa;
Tempo di cammino: circa 4 ore pause comprese.
Periodo consigliato: Primavera-Estate
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anniì

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Madonie – Ponte di San Brancato e antica cava di Sant’Otiero

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Un percorso affascinante inserito nell’itinerario “Le pietre e l’acqua” all’interno del Geopark delle del parco delle Madonie che attraversa fra le altre cose Il ponte di pietra a schiena d’asino di San Brancato, la sorgente Catarratti, la cava di pietra “Lumachella” sulla rocca di Sant’Otiero, la centrale idroelettrica dei primi del ‘900

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge in gran parte su sentieri in alcuni tratti ripidi
Lunghezza: circa 8 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 300 m circa;
Tempo di cammino: circa 5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Bosco della Ficuzza – Antica Stazione e Rocca d’Elice

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una passeggiata che fonde due dei classici sentieri della riserva di Ficuzza: il sentiero che conduce al Pulpito del re e poi al vallone Rocca D’Elice e il tracciato dell’antica ferrovia che ci ricondurrà al punto di partenza.

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge principalmente su sentiero dal fondo compatto e trazzere
Lunghezza: circa 7 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 100 m circa;
Tempo di cammino: circa 4 ore pause comprese
Periodo consigliato: tutto l’anno in particolare
Per chi: Adulti e ragazzi dai 9 anni in su

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Bosco della Ficuzza – Valle Agnese

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una passeggiata che parte da Alpe Cucco e che attraversa le valli più belle del bosco di Ficuzza attraversando boschi lussureggianti, pianori erbosi, splendide radure sovrastati dall’imponente mole di Rocca Busambra

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge essenzialmente su stradelle e su sentieri. Lunghezza: circa 8 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 300m
Tempo di cammino: circa 4 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monti Sicani – Monte Triona

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Monte Triona sovrasta a nord l’abitato di Bisacquino offrendo all’escursionista uno splendido panoramica sui monti Sicani, dai boscosi rilievi di Monte Genuardo alle asperità dei rilievi di Palazzo Adriano e dei monti che circondano la Valle del Sosio. E oltre ancora monte Cammarata, la Busambra e monti di Trapani.

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge in gran parte su stradelle
Lunghezza: circa 8 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: 350 m circa;
Tempo di cammino: circa 5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monti Sicani – Pizzo Potorno

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

L’escursione ci permetterà di osservare una molteplicità di ambienti: l’ambiente ripariale lungo il torrente Montescuro, i fianchi boscosi del Pizzo Potorno, e poi ancora morbidi pascoli montani, dove ancora risiedono le coturnici e che sono territorio di caccia di rapaci, e infine le aspre pareti della Montagna D’Indisi e di Montescuro.

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge in gran parte su stradella e sentieri
Lunghezza: circa 6 km, percorso in parte ad anello
Dislivello complessivo: 350 m circa;
Tempo di cammino: circa 3 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

 

Trapani

 

Dune del Belice e spiaggia delle Solette

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Facile passeggiata che farà scoprire il tratto costiero compreso fra la foce del Fiume Belice e la spiaggia delle Solette a pochi passi da Menfi, uno degli ultimi residui di dune naturali che un tempo costituivano l’elemento più significativo delle coste trapanesi

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge su sentieri ben tracciati e stradelle
Lunghezza: circa 7 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: 150 m circa;
Tempo di cammino: circa 3 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Isola Lunga dello Stagnone di Marsala

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Isola Lunga è la maggiore delle isole che formano l’arcipelago dello Stagnone di Marsala e la meno conosciuta benché ricchissima di uccelli, piante rare e le ultime saline attive della Sicilia. Può essere raggiunta o in barca o addirittura a piedi da punta San Teodoro.

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge su stradelle e sentieri ben tracciati
Lunghezza: circa 10 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: nullo;
Tempo di cammino: circa 5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: Autunno e primavera
Per chi: Tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Bosco di Birribaida

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Birribaida e l’ultimo lembo della sterminata riserva di caccia che Federico II possedeva fra Castelvetrano e Partanna. Oltre all’importanza storica, Birrabaida è un gioello per i naturalisti che qua possono scoprire l’ultimo grande espressione della macchia mediterranea rimasta in Sicilia

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge su sentieri ben tracciati e stradelle
Lunghezza: circa 3 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: nullo
Tempo di cammino: circa 2 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Monte Cofano

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

L’escursione prevede il giro intorno al promontorio di Monte Cofano, uno degli angoli più affascinanti della Sicilia, che si erge dal mare formando un bastione sospeso fra il golfo di Cornino e quello di Custonaci.

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge principalmente su sentiero dal fondo compatto, solo su brevi tratti sdrucciolevole o scosceso.
Lunghezza: circa 8 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 270 m circa
Tempo di cammino: circa 4 ore pause comprese
Periodo consigliato: tutto l’anno in particolare nei mesi primaverili
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni in su

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Zingaro – Borgo Cusenza

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Prima riserva naturale istituita in Sicilia, si estende tra Scopello e San Vito Lo Capo, lungo un tratto di circa 7 km di splendida costa frastagliata, interrotta da piccole cale e insenature, chiusa dai massicci rilievi che la sovrastano. L’area presenta una varietà di ambienti e paesaggi, caratterizzati da una ricca diversità biologica. Nella Riserva, infatti vegetano più di 650 specie di piante di grande interesse naturalistico, di cui più di 40 sono gli endemismi e numerosissime sono quelle rare.

NOTE:
Difficoltà: facile
Lunghezza: 7 Km complessivi
Dislivello: 250 m

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Zingaro – Sentiero Mezza Costa

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una passeggiata che dal lato di Scopello condurrà a quello di San Vito Lo Capo attraversando lo splendido tratto di costa considerato fra i più belli della Sicilia fra palme nane, aspre pareti di roccia, meravigliose calette e grotte abitate fin dalla preistoria

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge su sentieri ben tracciati, a tratti ripidi
Lunghezza: circa 10 km, percorso lineare
Dislivello complessivo: 300 m circa
Tempo di cammino: circa 5,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

 

Agrigento

 

Torre Salsa – Ingresso Omomorto

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una passeggiata che parte dal centro informazioni della riserva di Torre Salsa e si insinua fra gli ambienti interni della riserva attraversando aspre gole, oliveti e vigneti, sovrastando dall’alto le meravigliose falesie di gesso bianco e infine arrivando sulla spiaggia

NOTE:
Difficoltà: T/E. L’escursione si svolge su sentieri, ripido per alcuni tratti
Lunghezza: circa 5,5 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 200 m circa;
Tempo di cammino: circa 3,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno, soprattutto in primavera e inizio estate
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Torre Salsa – Ingresso Cannicella

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Uno dei tratti più suggestivi e meglio conservati della costa siciliana, una sterminata distesa di sabbia e dune incontaminate delimitata dalle aspre e candide falesie di gesso

NOTE:
Difficoltà: T. L’escursione si svolge su sentieri per brevi tratti ripidi e lungo la spiaggia
Lunghezza: circa 5 km A/R
Dislivello complessivo: 100 m circa;
Tempo di cammino: circa 3,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno, soprattutto in primavera e inizio estate
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Foce del Platani

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Il percorso inizia dal parcheggio dell’area archeologica dell’antica Eraclea e da qua scende verso la splendida spiaggia che circonda la foce del Fiume Platani. Si prosegue lungo la spiaggia per risalire sul bastione di bianca roccia gessosa di capo Bianco in un susseguirsi di paesaggi unici.

NOTE:
Difficoltà: T. Unico tratto che può presentare difficoltà la risalita sulla rupe di Capo Bianco.
Lunghezza: 4 km circa, percorso in parte ad anello
Dislivello complessivo: circa 60 m
Tempo di cammino: circa 2,5 ore pause comprese
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

Caltanissetta

 

Monte Conca

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Il percorso prevede l’entrata presso l’inghiottitoio di Monte Conca e la visita di parte della grotta. Esternamente alla grotta si effettuerà un’escursione che conduce alla cima del monte stesso da dove è possibile ammirare un panorama mozzafiato. Scendendo per un pittoresco viottolo, incassato tra lembi di vegetazione rupestre e gessi selenitici, si arriverà presso la “risorgenza” dell’inghiottitoio.

NOTE:
Difficoltà: E. L’escursione si svolge in gran parte su sentieri e stradelle
Lunghezza: circa 6 km, percorso ad anello
Dislivello complessivo: 300 m circa;
Tempo di cammino: circa 3,5 ore pause comprese.
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: Adulti e ragazzi dai 12 anni

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)

↑torna all’indice↑

 

 

Messina

 

Bosco di Malabotta – Megaliti dell’Argimusco

 Clicca sull’immagine per vederla su Google Maps

Una breve e intensa passeggiata fra gli enormi massi di arenaria quarzosa dell’altipiano dell’Argimusco, la Stohnenge di Sicilia. Secondo la tradizione popolare infatti queste rocce dalla superficie levigata che assumono le forme più stravaganti sono stati scolpiti in epoche antichissime anche se l’archeologia attuale tende tuttavia a escluderne l’origine antropica considerando la natura il solo artefice di questo straordinario paesaggio.

NOTE:
Difficoltà: T. sentieri battui
Lunghezza: 3 km circa, percorso ad anello
Dislivello complessivo: scarso
Tempo di cammino: circa 2 ore pause comprese
Periodo consigliato: tutto l’anno
Per chi: tutti

Scarica la traccia:

Formato Garmin (gpx)

Formato Keyhole (kmz)