22 settembre. Il Monte Genuardo (AG-PA), tra natura e storia

Questo affascinate, selvaggio trekking si svolge presso la propaggine più occidentale dei Monti Sicani: il Monte Genuardo.

Tale importante territorio ricade all’interno dei comuni di Sambuca di Sicilia (AG), Contessa Entellina (PA), Giuliana (PA) e rappresenta una delle poche aree naturali siciliane in cui si manifestano integri e puri popolamenti forestali autoctoni. L’area che visiteremo comprende il versante ovest di Monte Genuardo (1.180 m s.l.m.), un promontorio originatosi tra il Triassico (245 m. a.) e il Neogene (20 m. a.) in una sequenza di rocce carbonatiche, silicee e marnose che hanno caratterizzato la particolare geologia del territorio.

Saranno diversi gli ambienti che osserveremo: dai popolamenti artificiali di Pino d’Aleppo (Pinus halepensis) e Pino domestico (Pinus pinea) ai suggestivi boschi di Quercia castagnara (Quercus virgiliana) nei versanti più freschi e nei fondo valle,  alle meravigliose leccete basifile (Quercus ilex) nei substrati più aridi, fino ad una rigogliosa vegetazione fluviale ricca di Pioppi (Populus nigra) e Salici (Salix alba). Copiose  saranno le fioriture autunnali di scille (Prospero autumnale), masticogne (Carlina gummifera), narcisi (Narcissus obsoletus), ranuncoli (Ranunculus bullatus), abbondanti saranno le tenere e alimurgiche erbette di cicoria, boccione maggiore, fiordaliso stellato, piattello, che, con le traboccanti piogge tardo estive, hanno già manifestato le giovani rosette basali. Non mancherà la presenza di funghetti che durante il nostro percorso si manifesteranno in tutto il loro splendore e che analizzeremo accuratamente.

Il sentiero che vi proponiamo partirà direttamente dal parcheggio presso l’area attrezzata percorrendo la parte occidentale della riserva.  Il bosco di roverella dominerà il primo tratto di percorso, sostituendosi a pinete artificiali fino a giungere il màrcato Grotta di Crasto, un antico sito della vita pastorale del luogo. Giunti al centro visitatori percorreremo un tratto di vegetazione lussureggiante ricca di felci inerpicandoci, in direzione della cima, attraversando diversi ambienti ricchi di biodiversità. Immettendoci lungo la strada sterrata per qualche km ritorneremo alle auto concludendo il nostro suggestivo e silenico percorso. Al termine della nostra escursione faremo una tappa a gustare uno dei dolci tipici della tradizione locale: le goduriose “minni di virgini” un dolce endemico puntiforme del territorio di Sambuca di Sicilia.

DOVE, QUANDO, COME

Data e raduno: Raduno domenica 22 settembre a Piazzale Giotto, presso i terminal AST alle ore 8,00 e partenza un quarto d’ora dopo con mezzi propri. Il ritorno a Palermo e previsto alle 18:30/19.00 circa

Quota di partecipazione: La quota di partecipazione è di 8 € a persona. Per gli studenti universitari  e per i ragazzi da 11 a 18 anni la quota è di 5 €.

Contributo carburante: invitiamo a usare il minor numero di auto possibile al fine di contribuire a diminuire il traffico e l’inquinamento. Stimiamo un contributo carburante di circa 25€ a equipaggio

Informazioni tecniche:

Lunghezza del percorso: 9,6 km circa A/R                                                                                                Dislivello cumulativo: 400 m.                                                                                                                      Tempo di percorrenza: 6 ore

Difficoltà: Media – Il percorso non è particolarmente impegnativo  tranne un breve tratto finale di quasi 2 km con una media pendenza. La lunghezza del sentiero potrebbe risultare poco adatta a chi non è abituato a percorrere lunghi tragitti o grandi distanze per cui, benché il percorso risulti di media difficoltà, consigliamo la partecipazione ad utenti con esperienza.

Note: obbligatorie le scarpe da trekking, importante una buona scorta d’acqua e il pranzo a sacco.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Alfonso: tel. e whatsapp: 3284865271; email: alfonso@silenecoop.org                                                                    Calogero: tel. e whatsapp 3331526549 calogero@silenecoop.org

 (per favore, contattate i numeri e gli indirizzi di cui sopra, così eviteremo incomprensioni)

NB La cooperativa Silene vuole proporre passeggiate sostenibili e nel pieno rispetto per la natura  che ci ospita, pertanto limiteremo il numero dei posti disponibili ai primi 40 escursionisti. Vi chiediamo inoltre di specificare la vostra disponibilità ad offrire un posto auto soprattutto perché  se tutti cercate un passaggio e nessuno mette a disposizione la propria vettura, come accaduto in passato,  saremo costretti ad annullare l’escursione.

 

2 pensieri riguardo “22 settembre. Il Monte Genuardo (AG-PA), tra natura e storia

  1. liborio venti ha detto:

    salve
    mi piacerebbe conoscere le vostre prossime uscite

    1. Responsabile gestione sito ha detto:

      Salve Liborio, a breve aggiorneremo il sito con il programma delle prossime uscite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 12 =